Aerodinamica secondo natura – parte 1

Photo by Aeriavirtus
Photo by Aeriavirtus
Photo by Aeriavirtus
Photo by Aeriavirtus
Photo by Aeriavirtus
Photo by Aeriavirtus
Photo by Aeriavirtus
Photo by Aeriavirtus
Photo by Aeriavirtus

L’aquila di mare testabianca, detta anche erroneamente “aquila calva” dalla traduzione del termine inglese bald, è un rapace della famiglia Accipitridae, diffuso in America settentrionale. Wikipedia

Nome scientifico: Haliaeetus leucocephalus

Apertura alare: 1,8 – 2,3 m (Adulto)

Peso: 3.0 – 6.3 kg

Longevità: 20 anni (in natura)

Velocità: 120 – 160 km/h (In picchiata)

Pubblicato da aeriavirtus19715312

Smettila di perdere tempo con i corvi. Portali alle tue altezze e svaniranno... quando vuoi sbarazzarti di "zavorra"... alza il "livello". È l'unico modo per liberarti da ingombri inutili e di poco conto!!

11 pensieri riguardo “Aerodinamica secondo natura – parte 1

    1. Felice di sapere che le mie immagini ti sono gradite.
      La serie con l’aquila è stata un’esperienza particolare… la vedi sempre più grande nell’obiettivo, il rumore delle ali è sempre più forte e mentre passa senti lo spostamento d’aria… un’esperienza molto particolare.

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...